Pastiera senza glutine

Ho sempre desiderato cucinare la pastiera per Pasqua,purtroppo a mio figlio il grano saraceno non piace, così ho deciso di prepararla con il ripieno di riso.In cottura, la pastiera emanava un profumo incantevole di aromi d'arancio e della frolla cotta
Ho sempre desiderato cucinare la pastiera per Pasqua,purtroppo il grano saraceno a mio figlio non piace, così ho deciso di prepararla con il riso. Dopo aver posizionato tutti gli ingredienti, ho iniziato l’impasto e la cottura, nel mentre la pastiera era in forno, in casa emanava un profumo incantevole di aromi d’arancio e della frolla cotta.Le strisce non sono perfette,ma sono felicissima di averla sfornata.La ricetta è di Tania Quì   Buona Pasqua a tutti.

Ingredienti ripieno

100 g di riso
200 g latte
200 g acqua
un cucchiaio di zucchero
un pizzico di sale
 scorza di limone non trattato
500 g di ricotta non troppo acquosa (di pecora preferibilmente)
5 uova grandi
350 g zucchero
50 g burro morbido
scorzette di arance o cedro,si possono anche omettere
bacca di vaniglia o estratto di vaniglia
cannella,secondo il vostro gusto
acqua di fiori di arancio

Frolla

450 g di farina Alimenta 2000 per frolla
3 uova
100 g zucchero
scorza di limone non trattato
un pizzico sale
170 g burro fuso
un pizzico di bicarbonato
decorazione 

zucchero al velo q.b. (senza glutine)

Procedimento

Portare ad ebollizione acqua e latte, cui aggiungiamo sale, scorza di limone (da togliere a fine cottura) e il cucchiaio di zucchero. Versare il riso e far cuocere fino a che il liquido si assorbe tutto, mescolando di tanto in tanto.
Otterremo circa 500 g di riso cotto che lasceremo raffreddare bene.

Schiacciamo e mescoliamo poi la ricotta in una ciotola capiente con lo zucchero perché diventi una bella crema in cui non si veda più lo zucchero. Ci amalgamiamo il riso e poi di seguito le uova, sbattendole una per volta, il burro, le scorzette, la cannella ridotta in polvere, i semini della vaniglia e infine l’acqua di fiori, finché sia un insieme omogeneo e profumato che lasciamo riposare anche tutta la notte in frigorifero.

Lavoriamo gli ingredienti della frolla e lasciamo riposare l’impasto per almeno un’ora in frigo.

Passato il tempo riscaldiamo il forno a 180°, stendiamo uno strato di frolla in una teglia imburrata coprendo bene fondo e bordi, versiamo il ripieno, usiamo la frolla rimasta per ricavarne delle strisce da usare per coprire a gratella il dolce.

Cuocere  per circa 45 minuti fino a che la Pastiera è imbiondita.

Lasciarla raffreddare bene nella sua teglia prima di trasferirla sul piatto da portata e, prima di servirla, spolverarla di zucchero al velo.

 

 

 

Annunci