Risotto al Barolo

IMG_8622.JPG

Il risotto al Barolo è un piatto gustoso e di facile esecuzione.E’ una ricetta tipica della cucina piemontese, che esalta il sapore del buon vino, grazie ai vigneti che popolano la zona delle Langhe.Mio papà ha lavorato per tanti anni nelle risaie a Vercelli e mi diceva sempre ” Il riso nasce nell’acqua e muore nel vino”  e aveva proprio ragione,è proprio così.

Ingredienti per 4 persone

320 g riso
2 bicchieri di barolo
40 g burro
mezza cipolla
20 g grana grattugiato
brodo di carne

Procedimento

Sbucciare e tagliare sottilmente la cipolla,farla appassire a fuoco dolce in un tegame con metà del burro,senza farla dorare,aggiungere il riso ,mescolare e farlo tostare,bagnare con il vino,alzare la fiamma e quando il vino sarà evaporato,aggiungere un mestolo di brodo e portare il riso a cottura,per il tempo indicato sulla confezione,unendo il brodo bollente un poco alla volta.A cottura ultimata,mantecare il riso con il burro rimasto e il grana.Coprire il tegame,lasciare riposare il risotto per alcuni secondi e servire ben caldo.

Bombe di patate farcite con mozzarella

IMG_8616.JPG

Sono una goduria per il palato e per gli occhi,le bombe di patate sono semplicissime da preparare,l’impasto è identico a quello che si usa fare per gli gnocchi,si farciscono con quello che più piace e si friggono.Ottime e gustose.

Ingredienti

250 g patate
80/90 g farina senza glutine per pane e pasta
1 uovo
20 g grana grattugiato
sale qb e pane grattugiato qb
Olio per friggere
mozzarelline

Procedimento

Lessare le patate e una volta pronte,pelarle e schiacciarle ancora calde con lo schiacciapatate,lasciare raffreddare.Unire la farina, l’uovo,il grana grattugiato e il sale,amalgamare il tutto.Con le mani umide prelevare un pò dell’impasto,schiacciarlo con le mani e farcire con una mozzarellina,quindi riformare la pallina e passarla nel pane grattugiato.Scaldare l’olio e quando arriva alla temperatura giusta,aggiungere le bombe di patata,far cuocere fino a quando saranno dorate.Asciugare con carta forno,salare e servire ben calde.

 

Gnocchi di pane grattugiato con burro e grana

IMG_8613.JPG

Questi gnocchi ricordano tanto i piatti che cucinavano le nostre nonne,in effetti una volta si usa prepararli quando in casa si aveva poco o niente e si risolveva il pranzo o la cena.Bastano pochi ingredienti per realizzarli,premetto che non sono morbidi come quelli di patate ma sono molto gustosi.Per la ricetta ho preso spunto da un libro di ricette bergamasche.

Ingredienti per 2 persone

200 g farina senza glutine per pane o pasta
75 g di pane grattugiato senza glutine
175 ml di acqua bollente
1 pizzico di sale
30 g burro
20 g grana grattugiato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato

Procedimento

Mescolare la farina con il pane grattugiato e il sale,far incorporare un poco alla volta l’acqua bollente,fino a quando l’impasto sarà omogeneo e compatto,aiutandosi con una forchetta.Lavorare l’impasto con le mani,facendo attenzione a non scottarsi.Formare dei rotolini e ricavare degli gnocchi piccoli.In una pentola capiente con acqua salata,portare a bollore,buttare gli gnocchi e quando vengono a galla,prelevarli con una schiumarola. Nel frattempo fondere il burro con il prezzemolo tritato,unire gli gnocchi e spolverare di grana,far saltare sul fuoco per alcuni istanti,impiattare e servire ben caldi.

 

Risotto con porro e spinaci novelli

IMG_8588.JPG

Il risotto con porro e spinaci novelli è un piatto leggero ma ricco di sapore.Ho acquistato la verdura fresca dal mio fruttivendolo,le spinaci novelle mi piacciono tanto,le foglie sono tenere e di colore verde intenso e dal sapore delicato,sono versatili in cucina,ottime gustate in insalata o come contorno a carne e pesce.

Ingredienti per 2 persone

100 g spinaci novelli
1 porro piccolo
160 g riso
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
3 cucchiai di olio di oliva
brodo vegetale
20 g grana grattugiato

Procedimento

Mondare e lavare gli spinaci,sgocciolarli e asciugarli,tritarli grossolanamente,lavare e tritare il prezzemolo ,privare il porro dalla radice e dalle foglie della parte verde più dura,lavare e tagliarli finemente.In una pentola far appassire il porro con l’olio,unire gli spinaci e metà del prezzemolo tritato,far rosolare brevemente.Aggiungere il riso,farlo tostare nel condimento e portarlo a cottura unendo un mestolo di brodo alla volta,mescolare e continuare la cottura per il tempo indicato sulla confezione.Qualche minuto prima della fine cottura incorporare il prezzemolo tritato rimasto.Togliere dal fuoco,cospargere con il grana grattugiato e mescolare. Impiattare e servire ben caldo.

 

 

Pizza di carne

IMG_8534.JPG

La pizza di carne è una ricetta ideale per il salva cena,è la versione del classico polpettone sotto forma di pizza,La preparazione è molto semplice e può essere servita come piatto unico o secondo,ideale da portare come pranzo al lavoro.

Ingredienti

300 g macinato di manzo
100 g pane senza glutine
1 uovo
60 g grana grattugiato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
passata di pomodoro
1 mozzarella
latte qb
Olio di oliva
sale qb

Procedimento

Mettere in ammollo il pane nel latte.In una ciotola unire,macinato,l’uovo,formaggio grattugiato, pane strizzato dal latte,prezzemolo tritato,sale e amalgamare il tutto come quando si preparano le polpette.Ungere una teglia rotonda,versare l’impasto e schiacciare bene con le mani fino ad avere uno spessore uniforme,condire con la passata di pomodoro,la mozzarella tagliata a fettine,salare e spolverare con un pizzico di origano e un filo di olio di oliva.Infornare nel forno già caldo a 180° per circa 25 minuti.

Pizzette di melanzana

IMG_8567.JPG

Dal mio orto si sta raccogliendo gli ultimi frutti,oltre ai pomodori,peperoncini,zucchine e tanto altro,anche le melanzane,che adoro,ne sono rimaste solo due ideali per poter preparare delle piccole pizzette per l’aperitivo.Sono facili da fare e piacciono tanto anche ai bimbi.

Ingredienti

2 melanzane lunghe e piccole
passata di pomodoro
mozzarella
origano
sale qb

Procedimento

Lavare e asciugare le melanzane,tagliarle a rondelle di mezzo centimetro,scaldare una pentola e grigliare le melanzane da ambe le parti.Quando saranno pronte,togliere la pentola momentaneamente dal fuoco e farcire,aggiungere su ogni fettina un pò di salsa di pomodoro e qualche cubetto di mozzarella,salare e spolverare con origano,coprire la pentola con il coperchio e rimettere sul fuoco per alcuni minuti fino a quando la mozzarella si sarà sciolta.Servire,sono ottime sia calde che fredde.

IMG_8573.JPG

Timballetti di riso con prosciutto e provola

Timballi o sformati sono una serie di preparazioni a base di riso,che vengono cotti in stampi dalle forme diverse o in tortiere capovolte,a secondo dello stampo che viene utilizzato,possono prendere anche il nome di anelli,corone,ciambelle,tamburi,pasticci,arancini.E’ un ricetta facilissima e bastano pochi ingredienti,io li ho farciti con prosciutto cotto e provola e cotti al forno,decisamente gustosi.

Ingredienti per 4 persone

280 g riso
50 g burro
70 g all’incirca di prosciutto cotto senza glutine
30 g grana grattugiato
1 scalogno
1 uovo
70 g provola
3 cucchiai di panna da cucina o besciamella
pane grattugiato qb senza glutine
sale

Procedimento

Far cuocere il riso in acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione,scolare e condire con 25 g burro,l’uovo leggermente sbattuto con il parmigiano,mescolare e tenere da parte.In un tegame far sciogliere il resto del burro con lo scalogno tritato,unire i dadini di provola e il prosciutto tagliato a dadini o a striscioline e la panna,salare e cuocere per alcuni minuti.Nel frattempo imburrare 4 stampini,cospargerli di pane grattugiato,foderare il fondo e le pareti dello stampino con poco riso,aggiungere al centro un poco di intingolo di provola, prosciutto e panna.Coprire con il resto del riso e decorare con fiocchetti di burro.Portare il forno a 200°  infornare i timballetti per circa 15 minuti.Sfornare,lasciare intiepidire e servire.Sono buoni e gustosi.

 

 

Sugo di pomodoro fresco con basilico

In questi giorni ho raccolto dal mio orto, gli ultimi pomodori rimasti belli maturi e profumati ideali per fare un buon sugo come lo preparava la mia nonna,con basilico fresco,carota,sedano e cipolla,ottimo per condire un buon piatto di pasta semplice e buona.I miei pomodori all’incirca pesavano sui 3 kg,li ho passati nella mia macchina che separa la buccia dalla polpa,ottima per queste preparazioni

14470403_1071474156282569_4536250116686073974_n.jpg

Nel frattempo ho preparato un trito di 1 carota,1 costa di sedano e 1 cipolla.In una pentola abbastanza capiente unire un filo di olio di oliva,il trito di verdure,soffriggere per alcuni minuti e aggiungere la polpa di pomodoro,alcune foglie di basilico fresco,1 cucchiaino scarso di zucchero,potete ometterlo,io lo faccio perchè non amo l’acidità del pomodoro,sale qb. Mescolare e continuare la cottura a fiamma bassa fino a quando il sugo si sarà ristretto.Una volta freddo si può surgelare nei contenitori del ghiaccio o conservare nei vasetti di vetro,dopo averli fatti sterilizzare per 30 minuti,versare il sugo,chiudere con il coperchio e rimettere i vasetti nell’acqua e far bollire ancora per altri 40 minuti.Conservare in un luogo fresco e riparato dalla luce.

14448830_1071474192949232_2222988688371459103_n.jpg

Oggi con questo sugo ho condito un bel piatto di pasta senza glutine e non vi dico che buono e profumato,un piatto semplice ma gustoso

img_8553

Gnocchi di zucca e patate con burro e salvia

IMG_8547.JPG

La regina dell’autunno,la zucca,la polpa di colore giallo arancio intenso,l’invitante profumo e il gusto dolciastro la rendono un ingrediente versatile in cucina.Si può gustare cotta al forno o semplicemente al vapore,aggiunta al riso o pasta,zuppe,fritta,pane e dolci,insomma ci si può sbizzarrire in cucina.Oggi ho preparato gli gnocchi aggiungendo le patate all’impasto e conditi con un semplice intingolo di burro e salvia.

Ingredienti per 4 persone

400g zucca
200g patate
150g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende
dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che
gli gnocchi  rimangano morbidi)
un pizzico di noce moscata
1 uovo
sale
alcune foglie di salvia
60 g circa di burro

Procedimento

Tagliare la zucca a fette privata della buccia e far asciugare in forno a 180° per 15 minuti.Far cuocere a vapore le patate e una volta cotte passarle nello schiacciapatate insieme alla zucca cotta,impastare aggiungendo la farina,il sale,l’uovo e la noce moscata.Amalgamare bene il tutto e formare dei rotoli,tagliare a tocchetti e ricavare degli gnocchi.Mettere sul fuoco una pentola capiente con acqua salata e quando bolle buttare gli gnocchi,quando vengono a galla prelevarli con una schiumarola e condirli con burro fuso e salvia spezzettata e grana grattugiato.

 

 

Risotto con zucchine dei tenerumi e gamberi

IMG_8540.JPG

Le meravigliose zucchine dei tenerumi,una varietà di zucchina tipica della Sicilia,di  forma allungata cilindrica e di colore verde chiaro, anche quest’anno sono cresciute nel mio orto e oggi le ho cucinate con riso e gamberi.Un piatto molto delicato e ricco di gusto.

Ingredienti per 3 persone

1 zucchina dei tenerumi media
15 gamberi
240 g di riso
1 scalogno
mezzo bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
olio
brodo

Procedimento

Pulire la zucchina e tagliarla a dadini,lavare e pulire i gamberi dal filo nero intestinale.In una pentola unire lo scalogno tritato,quando sarà dorato aggiungere la zucchina tagliata a dadini e i gamberi,cuocere a fuoco moderato,unire il riso,sfumare con il vino bianco,lasciare evaporare e continuare la cottura del riso per il tempo indicato sulla confezione,mescolare e aggiungere un pò di brodo alla volta per permettere la cottura del riso.Qualche minuto prima di spegnere aggiungere il prezzemolo tritato e aggiustare di sale.Io ho servito il riso nella cialda di grana quì trovate la ricetta per realizzarla oppure con una buona dose di grana grattugiato.