Gnocchi su cialda di grana con calamari polipetti e buccia di melanzana fritta

o.jpg

Giovedì gnocchi e oggi ho cucinato un piatto molto variegato e buono con calamari,polipetti e dalla serie non si butta nulla,ho fritto la buccia di una melanzana.Con un pò di grana ho creato una piccola cialda per accompagnarli,un tripudio di sapore.

Ingredienti per 4 persone

500g  patate già sbucciate
150g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende
dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che
gli gnocchi  rimangano morbidi)
1 uovo
un pizzico di sale
150 g calamari
150 g polipetti
30 g circa di grana per ogni cialda
 3 cucchiai di olio di oliva
1 spicchio di aglio
vino bianco secco
sale

Procedimento

Preparare gli gnocchi

Preparare l’impasto degli gnocchi facendo bollire le patate,passarle nello schiacciapatate,unire la purea in una ciotola e aggiungere farina,uovo e sale. Amalgamare per bene l’impasto fino a renderlo lavorabile.Versare l’impasto su una spianatoia infarinata e iniziare a impastare bene con le mani fino a raggiungere un’impasto morbido da cui ricaveremo dei rotoli che taglieremo a pezzetti e formeremo gli gnocchi. CONDIMENTO:In una pentola unire l’olio e lo spicchio di aglio,far rosolare e aggiungere il pesce lavato,sfumare con il vino bianco,salare e cuocere per circa 20 minuti,tenere da parte.PREPARARE LE CIALDE DI GRANA: Dopo aver scaldato per bene una pentola antiaderente, di circa 16cm diametro, aggiungiamo il  formaggio grana  30 grammi circa e lasciamo che il formaggio si fonda per bene, poi con una spatola la trasferiamo su un piatto o una ciotolina e facciamo una piccola pressione per dare la forma alla cialda.Proseguire così anche per le altre cialde,lasciare raffreddare.FRITTURA DI BUCCIA DI MELANZANA:Ho tagliato a listarelle sottili la buccia di una melanzana e l’ho fritta in olio di girasole,asciugare le striscioline su carta assorbente e salare.Nel frattempo mettere a bollore una pentola capiente con acqua salata e un goccio di olio,servirà per non far attaccare gli gnocchi in cottura,buttare gli gnocchi e appena vengono a galla,prelevarli con una schiumarola e unirli al condimento di calamari e polipetti,far saltare alcuni secondi a fuoco basso.Adagiare su un piatto la cialda di grana,versare gli gnocchi con il condimento di pesce e aggiungere alcune striscioline di melanzana fritta,servire e buon appetito!
Annunci

Spaghetti integrali con asparagi selvatici e crudo

k.jpg

Asparagi selvatici ossia i germogli di luppolo selvatico,sono simili agli asparagi ma molto più piccini.Cresce spontaneamente lungo le siepi e ai margini della pianura e dei boschi.Ottimi per le preparazioni di risotti, frittate e minestre,sono delicati di sapore con un leggero gusto amarognolo, e dalle mille proprietà rinfrescanti e diuretiche.La primavera è ideale per la raccolta permette di spuntare le cime fresche di questa asparagina e cucinarle.Li ho raccolti durante la mia passeggiata mattutina e li ho cucinati con  del prosciutto crudo,ottimi da condire un bel piatto di spaghetti integrali senza glutine.

Ingredienti per 4 persone

320 g spaghetti integrali senza glutine
220 g asparagi selvatici
100 g prosciutto crudo dolce
2 noci di burro
sale

Procedimento

Pulire lavare e cuocere a vapore gli asparagi per 10 minuti,tenere da parte.Tagliare a listarelle il prosciutto crudo e gli asparagi cotti a pezzi.In una pentola far fondere il burro,unire il crudo e farlo rosolare per alcuni minuti,aggiungere gli asparagi,salare e continuare la cottura per circa 6/7 minuti a fiamma bassa.Nel frattempo mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e cuocere la pasta per il tempo indicato sulla confezione.Una volta pronti e scolati dall’acqua di cottura,unirli al condimento di asparagi e crudo,far mantecare sul fuoco basso per circa 1 minuto,impiattare e servire.

q.jpg

 

Torta della nonna e torta di mele e ricotta

In questi giorni ho sfornato queste meravigliose torte per la gioia della mia family.La torta della nonna l’ho preparata per la festa del papà,è la preferita di mio marito e come si fa a non accontentarlo? Una frolla delicata e friabile dal profumo inebriante,un dolce classico con all’interno una crema pasticcera e ricoperta di pinoli e zucchero a velo.La ricetta l’ho presa dal libro “Zero Glutine” di Olga Francesca Scalisi e Emanuela Ghinazzi. Mentre per la  ricetta della torta di mele, ieri sera navigando in fb una mia amica aveva condiviso un video con la ricetta di questa torta,mi aveva intrigato parecchio così ho deciso di prepararla subito,devo dire che è una bontà assoluta e  morbidissima.Ho solo modificato la farina usando quella senza glutine e aggiungendo un pò più di liquidi quì la ricetta originale.

Torta della nonna per 4 persone

Ingredienti per la frolla

250 g mix di farine naturali per biscotti e crostate(così composto: 230g amido di mais-65g fecola di patate-220 g farina di riso-8g xantano naturalmente tutte le farine senza glutine9
125 g burro a dadini temperatura ambiente
100 g zucchero semolato
100 g pinoli
2 uova piccole o 1 grande
mezza bacca di vaniglia
1 pizzico di sale

Crema pasticcera da forno

250 ml di latte intero
100 ml di panna fresca
3 tuorli
100 g zucchero
10 g fecola di patate senza glutine
10 g amido di riso senza glutine
mezza bacca di vaniglia

Procedimento della crema

Montare i tuorli con lo zucchero e un goccio di latte,unire i semi di vaniglia,la fecola e l’amido di riso.Mettere sul fuoco a bollire il latte con la panna e il mezzo baccello di vaniglia vuoto.Appena inizia il bollore,unire il composto montato e cuocere mescolando con una frusta fino a che la crema si addensa.Una volta pronta coprire con pellicola trasparente per evitare che la crema si asciughi in superficie.PREPARARE LA FROLLA Su una spianatoia disporre il mix di farine,al centro lo zucchero,le uova,il burro a pezzetti,un pizzico di sale e i semi di vaniglia.Lavorare con le mani fino a formare un panetto lavorabile,avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per 30 minuti.Stendere la frolla e foderare lo stampo da 22 cm,bucherellare il fondo,farcire con la crema pasticcera tiepida.Con la restante frolla stendere un cerchio che vada a coprire la torta e premere bene le parti.Spennellare la superficie con poco latte,aggiungere i pinoli e cuocere in forno già caldo a 200° per circa 20/25 minuti.Sfornare la torta e una volta raffreddata cospargere di zucchero a velo.

 

Torta di mele e ricotta

250 g farina per dolci senza glutine( io ho usato “Farina dei nostri sacchi”
250 g ricotta fresca
150 g zucchero
100 ml latte temperatura ambiente
2 uova intere
1 bustina di lievito per dolci senza glutine
2 mele
zucchero di canna
zucchero a velo senza glutine

Procedimento

In una ciotola unire la farina,la ricotta,le uova,il latte,lo zucchero e mescolare in modo di amalgamare bene il tutto.Unire il lievito,mescolare per bene,aggiungere una mela tagliata a cubetti piccoli e unirle all’impasto.Versare il composto in uno stampo da 22 cm imburrato e infarinato,livellare bene la superficie e decorare con l’altra mela tagliata a fettine sottili.Cospargere con lo zucchero di canna e infornare nel forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti,vale la prova stecchino.Una volta sfornata e raffreddata cospargere il dolce con zucchero a velo.

 

 

 

 

 

 

Gnocchi al ragù di salsiccia

Oggi ho preparato il ragù di salsiccia che preparava la mia mamma per condire i miei gnocchi di patate.Un piatto decisamente saporito e gustoso,realizzato con semplici ingredienti. Ottimo gustato con una bella polenta calda,per condire pasta fresca e lasagne,è un ragù che si abbina bene a tutti i tipi di pasta e sta bene anche con il riso.

Ingredienti per 4 persone

Gnocchi

500g  patate già sbucciate
150g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende
dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che
gli gnocchi  rimangano morbidi)
1 uovo
un pizzico di sale

Ragù di salsiccia

300 g salsiccia senza glutine
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
100 g pancetta dolce senza glutine
1 bicchiere di vino rosso
350 g passata di pomodoro
alcune foglie di basilico fresco
olio di oliva
sale

Procedimento

Preparare l’impasto degli gnocchi facendo bollire le patate,passarle nello schiacciapatate,unire la purea in una ciotola e aggiungere farina,uovo e sale. Amalgamare per bene l’impasto fino a renderlo lavorabile.Versare l’impasto su una spianatoia infarinata e iniziare a impastare bene con le mani fino a raggiungere un’impasto morbido da cui ricaveremo dei rotoli che taglieremo a pezzetti e formeremo gli gnocchi.Per il ragù di salsiccia:Lavare le verdure, tritarle con la pancetta e farle rosolare con un filo di olio per circa 5 minuti.Unire la salsiccia spellata e spezzettata,bagnare con il vino rosso e far evaporare.Aggiungere la passata di pomodoro,le foglie di basilico,salare e cuocere a fuoco dolce con il tegame coperto fino a quando il sugo si sarà ristretto,se servisse si può aggiungere un poco di vino rosso alla cottura.Nel frattempo mettere a bollore una pentola capiente con acqua salata e un goccio di olio,servirà per non far attaccare gli gnocchi in cottura,buttare gli gnocchi e appena vengono a galla,prelevarli con una schiumarola,unirli al ragù di salsiccia,mescolare e impiattare con una spolverata di grana grattugiato.

Mafaldine con ricotta e basilico

u.jpg

Un primo piatto saporito e cremoso,profumato al basilico e dal gusto delicato tendente al dolce delle mandorle.Ho trovato la ricetta in un libro vecchio di cucina,ho pensato di realizzarla modificando alcuni ingredienti,è veloce e facile da preparare,ideale anche a chi ha poco tempo a disposizione e vuole rendere succulento un buon piatto di pasta.

Ingredienti per 4 persone

320 g pasta Mafaldine o altro formato senza glutine
200 g ricotta
15 foglie di basilico fresco
10 mandorle spellate
50 g grana grattugiato
mezzo spicchio di aglio(facoltativo)
60 g di panna da cucina senza glutine
3 cucchiai di acqua di cottura della pasta
olio di oliva
sale e pepe

Procedimento

Setacciare in una ciotola la ricotta e unire un filo di olio,in modo di ottenere una crema morbida.In un bicchiere da frullatore aggiungere le foglie di basilico lavate e asciugate,le mandorle,il grana,la panna,l’aglio, il sale e il pepe.Azionare il frullatore fino ad ottenere una crema che uniremo poi alla ricotta,aggiungere i 3 cucchiai di acqua di cottura della pasta,mescolare con cura e tenere da parte.Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione e una volta pronta,scolare e unire al condimento preparato,mescolare e servire con  del formaggio grattugiato.

 

Gnocchi allo zafferano con gamberi zucchine e pomodorini

l.jpg

E rieccomi con l’appuntamento del giovedì,gnocchi gustosi e profumati con l’aggiunta di zafferano per renderli particolari e con un sugo di gamberi,zucchine e pomodorini.Direi un tripudio di colori e sapori.

Ingredienti per 4 persone

Gnocchi

500g  patate già sbucciate
150g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende
dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che
gli gnocchi  rimangano morbidi)
1 uovo
1 bustina di zafferano
un pizzico di sale

Condimento

400g gamberi
2 zucchine
8 pomodorini
1 spicchio di aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
olio di oliva
sale

Procedimento

Preparare l’impasto degli gnocchi facendo bollire le patate,passarle nello schiacciapatate,unire la purea in una ciotola e aggiungere farina,uovo,zafferano e sale. Amalgamare per bene l’impasto fino a renderlo lavorabile.Versare l’impasto su una spianatoia infarinata e iniziare a impastare bene con le mani fino a raggiungere un’impasto morbido da cui ricaveremo dei rotoli che taglieremo a pezzetti e formeremo gli gnocchi.Lavare e pulire i gamberi eliminando la testa e il carapace,lasciandone alcuni interi per guarnire il piatto.Grattugiare le zucchine e tagliare a metà i pomodorini.In una pentola capiente unire l’olio e lo spicchio di aglio,far soffriggere e aggiungere le zucchine,mescolare,unire i gamberi e dopo qualche minuto bagnare con il vino bianco.Salare e aggiungere i pomodorini tagliati,continuare la cottura per circa 7 minuti.Nel frattempo mettere a bollore una pentola con acqua salata e un goccio di olio,servirà per non far attaccare gli gnocchi in cottura,buttare gli gnocchi e appena vengono a galla,prelevarli con una schiumarola e unirli al sugo.Mescolare e servire gli gnocchi ben caldi.

 

 

 

Coste delicate

p.jpg

La bieta da coste è ricca di vitamina A e C e di sali minerali,rinfrescante e diuretica, e molto digeribile.Versatile in cucina,cotta a vapore,ideale per minestroni, zuppe,frittate e torte salate.Oggi l’ho cucinata in modo molto semplice in padella,una ricetta gustosa e saporita.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di coste
100 g margarina senza glutine
mezza cipolla
2 cucchiai di panna da cucina
2 cucchiai di pane grattugiato senza glutine
mezzo bicchiere di acqua
2 cucchiai di grana grattugiato
sale

Procedimento

Lavare e pulire le coste,lessarle nell’acqua salata per circa 10 minuti.Nel frattempo  in un tegame far sciogliere la margarina,unire il pane grattugiato e le coste cotte,far insaporire per circa 5 minuti,togliere dal fuoco e tenere da parte.Preparare la salsa:in un pentolino l’acqua,la cipolla tritata,la panna e salare.Far cuocere per alcuni minuti,aggiungere il grana e con una frusta amalgamare bene fino a quando la salsa risulterà più densa,in alterativa al formaggio si può unire 1 cucchiaio di farina di riso senza glutine.Impiattare e distribuire la salsa sulle coste e servire.