Gnocchi al sugo di peperoni dolci e basilico

on

l.jpg

Ho cucinato il peperone giallo dolce con del basilico fresco per il condimento dei miei gnocchi e il profumo che si sprigionava in cucina era favoloso.Il peperone giallo dolce è buono sia cotto che crudo gustato in insalata o pinzimonio,ricco di antiossidanti,tenero e succoso, rende i sughi più corposi.Vi propongo una ricetta semplice e veloce ma deliziosa.

Ingredienti per 4 persone

Gnocchi

500g  patate già sbucciate
150g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende
dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che
gli gnocchi  rimangano morbidi)
1 uovo
un pizzico di sale
2 peperoni gialli dolci
1 cipolla piccola
un mazzetto di basilico fresco
vino bianco secco
olio di oliva
sale

Procedimento

Preparare gli gnocchi quì trovate la mia ricetta.Nel frattempo lavare i peperoni e privarli dei filamenti interni,tagliarli a listarelle.In un tegame unire 2 cucchiai di olio e far ammorbidire la cipolla tritata,unire i peperoni e rosolare mescolando a fiamma bassa.Bagnare con un pò di vino bianco,lasciare evaporare,salare e cuocere per circa 10 minuti a tegame coperto.Poco prima di spegnere il sugo,unire il basilico spezzettato,mescolare e tenere da parte.Mettere a bollore una pentola capiente con acqua salata e un goccio di olio,servirà per non farli attaccare in cottura,buttare gli gnocchi e appena vengono a galla,prelevarli con una schiumarola e condirli con il sugo di peperoni e basilico.Impiattare e servire ben caldi.

 

Annunci

3 Comments Add yours

    1. Lory ha detto:

      Sì sempre 🙂 grazie :*

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...