Purè di erbe aromatiche con uova al tegamino

IMG_7095

Il purè è una di  quelle ricette che piace a tutti ed è pure un gustoso contorno
che accompagna diversi piatti. Stasera l’ho cucinato con le erbe aromatiche
cresciute in abbondanza sul mio balcone e aggiunte alla purea di patate.
E per completare il piatto,ho aggiunto un uovo al tegamino.
Per il purè ho fatto bollire 500g di patate lavate e con la buccia,appena pronte
le ho sbucciate e passate nello schiaccia patate.Messe in una pentola con
30g di burro e  170g di latte,amalgamare e salare.Continuare la cottura del
purè per 15 minuti e prima della fine cottura aggiungere 20g di grana grattugiato.
Nel frattempo ho tritato il timo e l’erba cipollina e ho aggiunto un pezzettino di
porro tagliato ad anelli sottili,in alternativa vanno bene anche altre erbe aromatiche.
Mescolare energicamente.Cuocere l’uovo sciogliendo un fiocchetto di burro in un
tegamino,rompere l’uovo delicatamente e lasciare cuocere per alcuni minuti,salare.
Aiutandosi con una paletta trasferire l’uovo sul piatto e servire subito con il purè ben caldo.
Annunci

Tortino spinaci prosciutto cotto e scamorza

12074980_866005623496091_828985193876051178_n

Quanto mi piaceva quando lo cucinava mia mamma,era sempre una festa in casa.
Il tortino di spinaci è un secondo sfizioso e gustoso,si può consumare caldo o
tiepido ed è un’ottimo modo per consumare del salume e formaggio che abbiamo
riposto in frigo.In alternativa alle spinaci si possono usare le bietole o erbette.
E’ una ricetta veloce e semplice da preparare e bastano pochi ingredienti.
Io avevo una busta di spinaci surgelati,ma vanno benissimo anche quelli freschi
il peso della busta era di 900 g,li ho cotti a vapore per 10 minuti e una volta pronti
li ho fatti raffreddare,strizzati e riposti in una ciotola.Ho aggiunto 2 uova,4 cucchiai
di grana grattugiato,un pizzico di sale e amalgamato.In una pirofila da forno ho
messo sul fondo dei ciuffetti di burro,ho aggiunto metà degli spinaci,e ancora uno
 strato  di prosciutto cotto senza glutine e uno strato di scamorza.Finire con gli spinaci
rimasti.In una ciotola sbattere 1 uovo con 1 cucchiaio di grana grattugiato e 
versare il tutto sopra il tortino.
Spolverare con il pane grattugiato senza glutine e infornare a 180° per mezz’ora
il tempo di cottura dipende dal forno,al limite tenete controllato la cottura.
Impiattare e servire,a noi piace gustarlo caldo.

Cipolle di Tropea in agrodolce

11888083_842237739206213_270655857535226859_n

Le cipolle di Tropea in agrodolce sono un contorno ideale per abbinare
a piatti di carne, pesce,salumi e formaggi.Oppure gustate da sole con delle belle
fette di pane casereccio tostato.Io le ho preparate semplicemente come le cucinava
la mia mamma.
In una pentola far rosolare 40g burro,aggiungere 3 cipolle di tropea tagliate a fette
e cuocere per 5 minuti mescolando,Aggiungere un bicchiere di acqua tiepida,un
cucchiaio di zucchero,2 cucchiai di aceto rosso o di mele,salare e continuare la
cottura delle cipolle fino a quando risulteranno morbide e caramellate.

Pasticciata di carote e formaggio

IMG_6300

Quando ho visto questa ricetta ho voluto provare a farla subito,le carote
cotte al vapore erano già pronte,mi mancavano pochi ingredienti le sottilette
senza glutine,il  grana e il pan grattato senza glutine,olio e sale.
E’ una ricetta veloce da preparare e molto molto buona,i miei di casa
l’hanno divorata subito tutta.

Vi riporto alla ricetta originale del Blog di NEMAMAN

https://nemaman.wordpress.com/2015/08/18/pasticciata-di-carote-e-formaggio/comment-page-1/?blogsub=confirmed#blog_subscription-3

IMG_6298

Zucchine al tegamino

IMG_6016

Un secondo piatto semplice e ideale per assaporare le verdure
di stagione, zucchine, pomodori,cipolla e olive nere.E’ una ricetta
super veloce e molto buona,ho preso la ricetta da un mio libro di cucina
un pò vecchiotto che ho rispolverato in soffitta.
Ingredienti per 6 persone:
800g di zucchine
4 pomodori
1 cipolla
20g olive nere senza glutine
6 uova
2 cucchiai di olio di oliva
sale e pepe
Procedimento:
Spuntate le zucchine,lavate e tagliate a tocchetti.Versarle in un tegame
nel quale avrete soffritto la cipolla tritata.Cuocere per 15 minuti a recipiente
coperto,quindi unire i pomodori spellati e tritati grossolanamente,le olive nere
spezzettate.Salare e pepare e continuare la cottura per altri 20 minuti,mescolando.
A cottura ultimata,dividere il composto in 6 ciotoline, io ho usato una semplice teglia
piccola,unire le verdure cotte e sopra adagiarvi un  uovo al tegamino, con un
goccio di olio in un pentolino  antiaderente oppure in forno caldo per 5 minuti,fino a
quando gli albumi si saranno rappresi.Salare e pepare.
Si può accompagnare questo piatto con la preparazione di crostini dorati nel burro.

Zucchine e cipolle ripiene di riso e tonno

IMG_5933

Le zucchine e cipolle sono un contorno ideale saporite e  versatile  in
cucina.Si possono cucinare in tanti modi.In questi giorni ho visto una
ricetta  della cara Simona che mi ha colpito subito” Zucchine ripiene di
riso e tonno” mi sono annotata tutti gli ingredienti e mi sono messa
all’opera con un grande risultato,sono piaciute tantissimo a tutti.Ho
farcito anche tre cipolle bianche dolci che avevo in casa ,saporite e molto
gustose.Nel ripieno di riso e tonno, ho usato i capperi e olive Senza glutine.
Ringrazio Simona per la ricetta e per il suo Blog che pubblica ricette fantastiche.
Quì trovate ingredienti e procedimento della ricetta.

https://grembiuledacucina.wordpress.com/2015/07/07/zucchine-ripiene-di-riso-e-tonno/

Fiori di sambuco fritti

11193298_790332421063412_4496534990049720539_n 11193337_790332414396746_3819053888851814001_n

La mattina è mia consuetudine farmi una bella passeggiata nel
parco vicino al fiume Brembo,tra i piccoli boschi e la natura.
Ci andavo spesso con mio nonno in bicicletta e mi faceva sedere
sul portapacchi anteriore dove aveva legato un piccolo cuscino
per rendere la passeggiata più morbida,a quei tempi non era ben
asfaltata la strada,anzi era piena di buche.Prima si passava a
controllare che nei campi appena seminati,andasse tutto bene,poi
si iniziava la raccolta delle erbe che nonna avrebbe cucinato.
In un breve lasso di tempo mi sono passati tanti ricordi per la testa
quando ho visto il sambuco in fiore al punto giusto per essere
fritto,quante volte da piccola l'ho mangiato con i fiori di robinia.
Da bravi contadini,ringrazio i miei nonni per avermi insegnato tanto
e soprattutto il rispetto per la natura.

11196341_790332851063369_5722279238400459201_n 11196360_790332427730078_8188861689207794472_n

11041659_790332801063374_2756313429994211576_n11233785_790332861063368_1616554804175710073_n

Così stamattina ho raccolto i fiori di sambuco per cucinarli fritti.
IMG_5033Dopo averli puliti,li ho adagiati su un canovaccio.
Nel frattempo ho preparato una pastella con 100g farina Ds
senza glutine,1 uovo e acqua fredda quanto basta per rendere
la pastella fluida,poco sale,dosi per 5 fiori.
Lavorare con la frusta tutti gli ingredienti facendo in modo che
non si formino grumi.Intingete i fiori di sambuco tenendoli per il
picciolo nella pastella e poi immergeteli nell'olio bollente che avrete
messo sul fuoco. Basta poco per la cottura,quando iniziano a prendere colore
sono pronti da servire ben caldi.

IMG_5036