Gnocchi al ragù di salsiccia

Oggi ho preparato il ragù di salsiccia che preparava la mia mamma per condire i miei gnocchi di patate.Un piatto decisamente saporito e gustoso,realizzato con semplici ingredienti. Ottimo gustato con una bella polenta calda,per condire pasta fresca e lasagne,è un ragù che si abbina bene a tutti i tipi di pasta e sta bene anche con il riso.

Ingredienti per 4 persone

Gnocchi

500g  patate già sbucciate
150g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende
dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che
gli gnocchi  rimangano morbidi)
1 uovo
un pizzico di sale

Ragù di salsiccia

300 g salsiccia senza glutine
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
100 g pancetta dolce senza glutine
1 bicchiere di vino rosso
350 g passata di pomodoro
alcune foglie di basilico fresco
olio di oliva
sale

Procedimento

Preparare l’impasto degli gnocchi facendo bollire le patate,passarle nello schiacciapatate,unire la purea in una ciotola e aggiungere farina,uovo e sale. Amalgamare per bene l’impasto fino a renderlo lavorabile.Versare l’impasto su una spianatoia infarinata e iniziare a impastare bene con le mani fino a raggiungere un’impasto morbido da cui ricaveremo dei rotoli che taglieremo a pezzetti e formeremo gli gnocchi.Per il ragù di salsiccia:Lavare le verdure, tritarle con la pancetta e farle rosolare con un filo di olio per circa 5 minuti.Unire la salsiccia spellata e spezzettata,bagnare con il vino rosso e far evaporare.Aggiungere la passata di pomodoro,le foglie di basilico,salare e cuocere a fuoco dolce con il tegame coperto fino a quando il sugo si sarà ristretto,se servisse si può aggiungere un poco di vino rosso alla cottura.Nel frattempo mettere a bollore una pentola capiente con acqua salata e un goccio di olio,servirà per non far attaccare gli gnocchi in cottura,buttare gli gnocchi e appena vengono a galla,prelevarli con una schiumarola,unirli al ragù di salsiccia,mescolare e impiattare con una spolverata di grana grattugiato.

Mafaldine con ricotta e basilico

u.jpg

Un primo piatto saporito e cremoso,profumato al basilico e dal gusto delicato tendente al dolce delle mandorle.Ho trovato la ricetta in un libro vecchio di cucina,ho pensato di realizzarla modificando alcuni ingredienti,è veloce e facile da preparare,ideale anche a chi ha poco tempo a disposizione e vuole rendere succulento un buon piatto di pasta.

Ingredienti per 4 persone

320 g pasta Mafaldine o altro formato senza glutine
200 g ricotta
15 foglie di basilico fresco
10 mandorle spellate
50 g grana grattugiato
mezzo spicchio di aglio(facoltativo)
60 g di panna da cucina senza glutine
3 cucchiai di acqua di cottura della pasta
olio di oliva
sale e pepe

Procedimento

Setacciare in una ciotola la ricotta e unire un filo di olio,in modo di ottenere una crema morbida.In un bicchiere da frullatore aggiungere le foglie di basilico lavate e asciugate,le mandorle,il grana,la panna,l’aglio, il sale e il pepe.Azionare il frullatore fino ad ottenere una crema che uniremo poi alla ricotta,aggiungere i 3 cucchiai di acqua di cottura della pasta,mescolare con cura e tenere da parte.Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione e una volta pronta,scolare e unire al condimento preparato,mescolare e servire con  del formaggio grattugiato.

 

Gnocchi allo zafferano con gamberi zucchine e pomodorini

l.jpg

E rieccomi con l’appuntamento del giovedì,gnocchi gustosi e profumati con l’aggiunta di zafferano per renderli particolari e con un sugo di gamberi,zucchine e pomodorini.Direi un tripudio di colori e sapori.

Ingredienti per 4 persone

Gnocchi

500g  patate già sbucciate
150g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende
dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che
gli gnocchi  rimangano morbidi)
1 uovo
1 bustina di zafferano
un pizzico di sale

Condimento

400g gamberi
2 zucchine
8 pomodorini
1 spicchio di aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
olio di oliva
sale

Procedimento

Preparare l’impasto degli gnocchi facendo bollire le patate,passarle nello schiacciapatate,unire la purea in una ciotola e aggiungere farina,uovo,zafferano e sale. Amalgamare per bene l’impasto fino a renderlo lavorabile.Versare l’impasto su una spianatoia infarinata e iniziare a impastare bene con le mani fino a raggiungere un’impasto morbido da cui ricaveremo dei rotoli che taglieremo a pezzetti e formeremo gli gnocchi.Lavare e pulire i gamberi eliminando la testa e il carapace,lasciandone alcuni interi per guarnire il piatto.Grattugiare le zucchine e tagliare a metà i pomodorini.In una pentola capiente unire l’olio e lo spicchio di aglio,far soffriggere e aggiungere le zucchine,mescolare,unire i gamberi e dopo qualche minuto bagnare con il vino bianco.Salare e aggiungere i pomodorini tagliati,continuare la cottura per circa 7 minuti.Nel frattempo mettere a bollore una pentola con acqua salata e un goccio di olio,servirà per non far attaccare gli gnocchi in cottura,buttare gli gnocchi e appena vengono a galla,prelevarli con una schiumarola e unirli al sugo.Mescolare e servire gli gnocchi ben caldi.

 

 

 

Coste delicate

p.jpg

La bieta da coste è ricca di vitamina A e C e di sali minerali,rinfrescante e diuretica, e molto digeribile.Versatile in cucina,cotta a vapore,ideale per minestroni, zuppe,frittate e torte salate.Oggi l’ho cucinata in modo molto semplice in padella,una ricetta gustosa e saporita.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di coste
100 g margarina senza glutine
mezza cipolla
2 cucchiai di panna da cucina
2 cucchiai di pane grattugiato senza glutine
mezzo bicchiere di acqua
2 cucchiai di grana grattugiato
sale

Procedimento

Lavare e pulire le coste,lessarle nell’acqua salata per circa 10 minuti.Nel frattempo  in un tegame far sciogliere la margarina,unire il pane grattugiato e le coste cotte,far insaporire per circa 5 minuti,togliere dal fuoco e tenere da parte.Preparare la salsa:in un pentolino l’acqua,la cipolla tritata,la panna e salare.Far cuocere per alcuni minuti,aggiungere il grana e con una frusta amalgamare bene fino a quando la salsa risulterà più densa,in alterativa al formaggio si può unire 1 cucchiaio di farina di riso senza glutine.Impiattare e distribuire la salsa sulle coste e servire.

 

 

Ossibuchi brasati al vino nero

g.jpg

Gli ossibuchi brasati al vino nero li adoro e ogni qualvolta li preparo,ricordo quando la mia nonna li cucinava e li accompagnava a una buona polenta fumante ripiena di taleggio,quel giorno per noi era una grande festa.Una ricetta della tradizione,gustosa e saporita.

Ingredienti per 4 persone

4 ossibuchi di vitello
1 costa di sedano- 1 carota- 1 cipolla
3 patate grandi
farina di riso senza glutine
1 bicchiere di vino nero
mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro senza glutine
2 cucchiai di olio di oliva
1 noce di burro
sale

Procedimento

Lavare la carota,il sedano e la cipolla e tritare.Pelare le patate e tagliarle a pezzi.Praticare con le forbici dei piccoli taglietti negli ossibuchi,per far sì che non si arriccino durante la cottura e infarinarli.In un tegame unire l’olio e il burro,le verdure tritate e far cuocere per alcuni minuti.Aggiungere gli ossibuchi e il concentrato di pomodoro,far rosolare per alcuni minuti da ambe le parti,bagnare con il vino rosso e lasciare evaporare,unire le patate,salare e continuare la cottura a fiamma bassa con il coperchio fino a quando il sugo si sarà ristretto.Si può aggiungere un pochino di acqua calda alla cottura,nel caso servisse.Una volta pronto impiattare e servire gli ossibuchi con le patate e il sugo di verdure.

 

Torrette di melanzane

f.jpg

Ma quanto sono buone le torrette di melanzane!Si possono farcire in tanti modi e cotte al forno sono un secondo piatto sfizioso e veloce da preparare. 

Ingredienti per 4 persone

2 melanzane tonde e piccole
1 panetto di mozzarella
olio di oliva
sale

Procedimento

Tagliare a fette le melanzane di circa 1 cm,grigliarle leggermente,salare.Nel frattempo ungere una pirofila da forno e disporre una fetta di melanzana grigliata,sopra una fetta di mozzarella e ancora un’altra fetta di melanzana e così via fino al termine della torretta.Procedere in questo modo per altre torrette.Condire con un filo di olio e infornare a 180° per circa 15 minuti.Sono buone sia calde che fredde.

 

 

Seppie in umido

k.jpg

Le seppie in umido sono un secondo piatto di pesce delicato e gustoso che in alternativa può diventare un ottimo sugo per condire un bel primo di pasta.Di questo piatto esistono diverse varianti,io le ho cucinate in modo semplice e veloce.

Ingredienti per 4 persone

500g  seppioline
250 g piselli
1 spicchio di aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
300g polpa di pomodoro
olio di oliva 2 cucchiai
sale e pepe

Procedimento

Mettere in un tegame olio e aglio,rosolare e aggiungere le seppie lavate e tagliate a striscette,mescolare e bagnare con il vino bianco.Appena il vino si sarà evaporato,unire la polpa di pomodoro,salare e pepare e dopo 5 minuti di cottura unire i piselli.Coprire la pentola con un coperchio e continuare la cottura a fiamma bassa fino a quando il sugo si sarà ristretto. Impiattare e servire.