Stufato della Nonna e polenta Taragna.

IMG_5315

Oggi giornata fresca,direi prettamente autunnale,da noi al Nord
sembra che l'estate tardi ad arrivare,così oggi ho pensato di 
cucinare un piatto unico e speciale, lo stufato.Una volta si usava
mangiare la domenica,e il giorno dopo se avanzava del fondo di cottura
serviva per condire le Bardèle,pasta fatta in casa a forma di farfalle.
Io mi divertivo un sacco a impastarle con nonna,lei ritagliava la pasta
e io le chiudevo al centro del cerchio,formando la farfalla.
Erano buonissime.Questo è uno stufato cucinato in modo particolare, perchè
nonna usava per la ricetta la polpa di manzo e la trita con verdure e aromi
vari, bagnandolo con del buon vino rosso Barolo.Ho accompagnato al piatto la
polenta taragna,da noi in famiglia molto gradita.

Ingredienti stufato per 4 persone:
1Kg di scamone o cappello del prete di manzo
300g trita scelta di manzo
30g di farina senza glutine
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro senza glutine
1 coste di sedano
2 carote
2 cipolle
2 patate
3 cucchiai di olio
rosmarino,salvia,alloro e una grattugiata di noce moscata
2 chiodi di garofono un pezzetto di cannella in stecca
4 bicchieri di vino rosso
500 ml di brodo
sale e pepe

Procedimento:
Tagliare a cubetti la carne e mettere in una ciotola con la
la trita,amalgamare e infarinare il tutto.
In una pentola mettere l'olio e le verdure tagliate a cubetti
la carne infarinata e rosolare per alcuni minuti molto lentamente.
Salare e pepare,unire tutte le spezie e le erbe aromatiche, bagnare
con il vino rosso.Dopo aver fatto evaporare il vino per 10 minuti
mescolare la carne e le verdure in modo che ne prenda l'aroma da tutte
le parti.Aggiungere 300 ml di brodo caldo e continuare la cottura fino
a quando si rapprende la carne e aggiungere i restanti 200 ml di brodo
e continuare la cottura a fuoco lento per almeno 2 ore fino a quando la
carne risulta tenera.Se dovesse servire dell'altro brodo per la cottura
aggiungerne poco alla volta.

Polenta taragna
250 g di farina per polenta taragna senza glutine
1000 g di acqua
1/2 cucchiaio di sale grosso
50 g di burro
100 g di formaggio Branzi
Procedimento:
In un paiolo mettere l’acqua e il sale e portare all'ebollizione.
Versare la farina per polenta taragna e mescolare con una
frusta per evitare la formazione di grumi.Nel frattempo tagliare il
burro e il formaggio a dadini.Dopo circa quaranta minuti la polenta 
sarà cotta, aggiungere il burro e il formaggio unirli alla polenta 
mescolando fino a far sciogliere il tutto e servire.








Annunci

25 pensieri riguardo “Stufato della Nonna e polenta Taragna.

  1. Particolare questo stufato, sarà buonissimo, non ho mai unito la carne tritata,la polenta taragna anche se non sono del nord piace pure a me la preferisco alla classica gialla, lo proverò in autunno.
    Buon pomeriggio!

    Liked by 1 persona

    1. Da noi anche oggi è fresco dopo la serata piovosa di ieri sera,la polenta è sempre buona anche d’estate gustata fredda e cotta alla griglia,ne sono onorata per la nomina grazie Viaggizuccherini 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...