Analisi del 2015

Buon Anno a tutti voi che mi seguite ❤

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 11.000 volte in 2015. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 4 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Annunci

Risotto con spumante scampi e gamberi

IMG_7337

Oggi per festeggiare l’anno che se ne va, ho cucinato un risotto
raffinato e delicato e molto gustoso. E’ facile da preparare e ho
usato uno spumante secco e fermo con un’ottimo risultato.

Ingredienti per 4 persone

320g Riso
8  scampi
12 gamberi
1 bicchiere di spumante
1 scalogno
60g burro
Brodo vegetale
sale e pepe
Prezzemolo tritato

Procedimento

In una pentola mettere a soffriggere lo scalogno tritato e 30g di  burro
aggiungere il riso e farlo tostare, bagnare con lo spumante e lasciare
evaporare, proseguire la cottura del riso aggiungendo poco alla volta
il brodo. precedentemente preparato con una carota,sedano e cipolla
e le teste degli scampi e cuocere per almeno mezz’ora.
A parte pulire i gamberi e gli scampi dal carapace e dal filo nero
tenere da parte alcuni scampi per guarnire il piatto.
Mettere  in un tegame il rimanente burro, far sciogliere e unire i gamberi
e gli scampi, anche quelli interi, cuocere per pochi minuti, salare e
unire il tutto al riso,mantecare per alcuni minuti.
Servire il riso con gli scampi interi come guarnizione al piatto e 
una spolverata di prezzemolo tritato e pepe.

Spaghetti alle vongole

934711_898067410289912_1887415907434632583_n
Gli spaghetti alle vongole sono un primo piatto semplice da preparare
 gustoso e bastano  pochi ingredienti per poterlo realizzare. Stamani ho
acquistato 500g di vongole e una volta arrivata a casa le ho messe in una
ciotola con acqua salata e fatte spurgare per 1 ora, per fare  eliminare
la sabbia, poi risciacquate sotto l’acqua corrente in modo che siano belle
 pulite. In una pentola unire 2 cucchiai di olio extravergine e far soffriggere
 con 1 spicchio di aglio,aggiungere 1 pomodoro tagliato a cubetti e  le vongole.
Bagnare con mezzo bicchiere di vino bianco secco,coprire la pentola con un
coperchio  e continuare la cottura fino all’apertura delle vongole,salare e una
volta cotte tenere da parte. Mettere sul fuoco una pentola con acqua salata e
quando bolle aggiungere 240g di spaghetti Senza Glutine, continuare la cottura
per il tempo indicato sulla confezione,scolare la pasta e unirla  al condimento
di vongole,far saltare a fuoco vivace per alcuni minuti.
Impiattare con una spolverata di prezzemolo fresco  tritato.

 

 

Fusilli al Teff con gamberi e radicchio

IMG_7326

L’amaro del radicchio che incontra la dolcezza del gambero rende questo piatto
un tripudio di sapori. La pasta al Teff,senza glutine,è ricca di fibre e proteine,  ha 
un’ottimo sapore e  un  bel colore marroncino. Cuoce in pochi minuti e tiene bene
la cottura, io l’ho cucinata con i gamberi, i miei di casa ne vanno matti, li unirei
in tutti i piatti e cucinati in tanti modi, mentre per il radicchio ho preso quello
di Treviso che  ha una consistenza croccante e un  delicato gusto amarognolo.

Ingredienti per 4 persone

240g  fusilli di Teff senza glutine
1 cespo piccolo di radicchio
300g di gamberi
1 scalogno
mezzo bicchiere di vino bianco
3 cucchiai di olio extravergine
una manciata di prezzemolo tritato

Procedimento

Tagliare il radicchio, lavato e asciugato, a listarelle, tritare lo scalogno e pulire
i gamberi dal filo nero (intestino).Prendere una pentola capiente e aggiungere
lo scalogno tritato con l’olio, far soffriggere e unire i gamberi, sfumare con
il vino bianco e unire il radicchio, salare e continuare la cottura per 10 minuti.
Portare a bollore una pentola con acqua salata e cuocere la pasta per il tempo
indicato e una volta cotta e  scolata unirla al condimento di gamberi e radicchio.
Far saltare per alcuni minuti la pasta a fuoco vivace e impiattare  con alcune 
foglie tritate di  prezzemolo e una spolverata di parmigiano.
Servire ben calda.

 

 

 

 

Zuccotto di pandoro

10400434_897178743712112_8805288962991657953_n (1)

 Ho pensato di preparare questa ricetta dello zuccotto al pandoro per
consumare il pandoro senza glutine regalato a mio figlio per Natale.
Un’ottimo dolce  facile da realizzare e veloce da fare.Ho farcito lo zuccotto
con ricotta di pecora, rimane più compatta nei dolci ,e gocce di cioccolato
senza glutine.Per il rivestimento ho fatto una glassa sempre di cioccolato
ovviamente senza glutine,  guarnito con fragole e foglie di menta ,una spolverata
 di zucchero a velo ,senza glutine.
Ho trovato la ricetta sul web  , poi metto il link del Blog
dove si utilizza la ricotta al posto del mascarpone o altre cremine 
varie,sempre buone,ma in questo periodo dove ci si è saziati di tutto è 
meglio farcirlo in modo più leggero.Ho eseguito le stesse quantità di
ingredienti e il procedimento è lo stesso.
Che dire è buonissimo e molto delicato,un dolce ottimo.

http://www.gnamgnam.it/2015/12/22/zuccotto-di-pandoro.htm

 

 

 

 

Buon Natale

gif_animate_00026

“Vorrei poter mettere lo spirito del Natale all’interno di un barattolo

e poterlo tirare fuori,mese per mese,poco alla volta….     H.Miller

Il Natale è un giorno molto speciale,in cui tutti aprono il loro cuore

e oggi anch’io voglio donarvi i miei auguri ,a tutti voi che passate dal

mio Blog.Un Buon Natale a tutti  voi e ai vostri cari.

gif_animate_00031

 

gif_animate_00009

Pandoro senza glutine

12391807_893473854082601_4379453340373953689_n

Che Natale sarebbe senza una bella fetta di pandoro o panettone?
Un pandoro senza glutine che sa di pandoro e non di torta,soffice
soffice e molto profumato,preparato in casa e per la felicità di mio
figlio dopo anni di celiachia trovarsi a gustare un pandoro con i fiocchi
e io da glutinosa posso solo dire che dopo averlo assaggiato è identico
come sapore al nostro classico pandoro.
E’ un procedimento abbastanza lungo dovuto alle lievitazioni,ma tutto
sommato vale la pena di provare a farlo.
La ricetta  che ho eseguito del pandoro è  del  favoloso Blog
 Uncuoredifarina che ringrazio tanto
Per gli ingredienti e il procedimento vi riporto al link quì sotto

http://www.uncuoredifarinasenzaglutine.com/index.php/2015/12/10/il-pandoro-di-nuovo/