Torta al limone con crema pasticcera senza glutine

12654443_914558615307458_2380067841572855_n.jpg

Che domenica sarebbe senza un buon dolce?  La torta al limone è un dolce profumato e molto soffice che si prepara con facilità.Per la ricetta ringrazio la dolcissima Laura che mi ha deliziato di questo dolce,io l’ho sglutinato e ho apportato alcune modifiche al peso della farina e per il resto ho lasciato tutti gli ingredienti e procedimento uguali.

Ingredienti Torta

4 uova
200 g zucchero
125 g farina senza glutine per Dolci,io ho usato Schar mix C
75 g fecola senza glutine
1 bustina di lievito consentito senza glutine
scorza di limone grattugiata
un bicchiere di olio di semi all’incirca 135 ml

Ingredienti crema pasticcera senza lattosio

300 ml di acqua
200 g di zucchero ( potete usarne meno)
40 g fecola
 1 uovo intero e un tuorlo
1 limone ( scorza grattugiata e il succo di metà limone)

 Procedimento

Montare gli albumi a neve ben ferma e lasciare da parte.Frullare i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare belli chiari e schiumosi,aggiungere la scorza del limone grattugiata e l’olio a filo.In una ciotola a parte unire la farina,la fecola e il lievito setacciati,aggiungerli ai tuorli precedentemente sbattuti ed infine incorporare gli albumi montati a neve con delicatezza e con un movimento che va dal basso verso l’alto (non le fruste) ma usate una semplice spatola o un cucchiaio.

Questa era la consistenza del mio impasto

12651142_914618995301420_6880930988359159713_n

Imburrare e infarinare una tortiera del diametro di 24 cm,versare l’impasto e far cuocere in forno preriscaldato a 180°per 30 minuti(il tempo varia da forno a forno,vale sempre la prova stecchino)

Ora prepariamo la crema pasticcera senza lattosio

Versare in un pentolino i 300 ml di acqua e lo zucchero,far sciogliere a fuoco dolce.A parte con una frusta lavorare l’uovo intero con il tuorlo,aggiungere la fecola,il succo di limone e la scorza grattugiata,mescolare per bene fino a rendere la crema omogenea.Versare ora a filo nel pentolino con l’acqua e zucchero,mescolare bene e continuare la cottura fino a quando la crema al limone si sarà addensata,lasciare raffreddare .

Finale della torta

Tagliare a metà la torta che nel frattempo si è raffreddata,farcire con la crema al limone( io ne ho messa poca,ai miei uomini di casa non piacciono molto le cremine,ma voi abbondate perchè è squisita)chiudete con l’altra metà della torta e coprite la parte sopra con la crema rimasta.E’ un dolce delicato e molto buono.Quì la ricetta originale e procedimento.Grazie Laura ❤

12650844_914558555307464_1188487031249977609_n.jpg

 

 

 

Annunci

Simil Raffaello

10845973_708266879269967_3641641408760094660_n.jpg

Ho sempre adorato questi cioccolatini Simil Raffaello,sono di facile preparazione e sono sempre i benvenuti.Io di solito li preparo nel periodo estivo,certo è impossibile preparare i Raffaello originali a casa,ma vi assicuro che questi si avvicinano tanto al gusto e consistenza,se vi piace il  cocco questi cioccolatini fanno per voi.Li ho preparati senza glutine e purtroppo il wafer non è alla vaniglia come vuole la ricetta ma al cacao,i prossimi li preparerò con le cialde.La ricetta originale l’ho presa dal web Quì ho dimezzato le dosi,ne sono venuti 25  e ho aggiunto le mandorle.

Ingredienti

250 g mascarpone
200 g zucchero a velo senza glutine
200 g cocco grattugiato senza glutine più 100 g per ripassare i dolcetti
175 g di wafer senza glutine
mandorle intere pelate la quantità dipende da quanti sono i Raffaello

Procedimento

In una ciotola mettere il mascarpone,i wafer  sbriciolati, lo zucchero a velo,il cocco grattugiato e mescolare con le mani e formare delle palline dove all’interno si metterà una mandorla, passarle nei 100 g di cocco grattugiato e adagiarle nei pirottini di carta.Mettere in frigo e far riposare per almeno 2 ore,la mia golosità non ha resistito dopo un’ora ne ho assaggiato uno ed era troppo buono…..

10406667_708266632603325_7166635930689289811_n.jpg

 

Finocchi gratinati al prosciutto

8173_913570412072945_119274230181007325_n

In questi giorni ho raccolto dal mio piccolo orto i finocchi,seppur di dimensioni piccole hanno un profumo intenso.In questo periodo si trovano facilmente sui banchi del mercato,sono ricchi di proprietà digestive,depurative e aromatiche,grazie ad alcuni componenti degli oli essenziali,ed è un buon alleato per la linea.I finocchi sono buoni gustati sia cotti che crudi,ottimo il riso con finocchi Quì 

Ingredienti per 4 persone

4 finocchi medi ( i miei erano 8 piccoli)
50 g burro
50 g di prosciutto cotto o crudo
30 g di grana grattugiato
una manciata di mozzarella tritata
sale

Procedimento

Mondare i finocchi e farli cuocere per 10 minuti in acqua bollente o a vapore.Scolarli,tagliarli a metà o a spicchi e farli insaporire ne burro rosolato con il prosciutto tagliato a listarelle,salare e cuocere per alcuni minuti mescolando.Disporli in una pirofila imburrata,cospargere con grana grattugiato e mozzarella tritata.Versare il burro fuso rimasto in padella sui finocchi e infornare a 180° per alcuni minuti a gratinare.Servire ben caldi.

Il mio piccolo raccolto

12644838_913570448739608_2089727590066595322_n

 

Gnocchi di gamberi e patate con porro e gamberetti

IMG_7401.JPG

Gnocchi gnocchi e ancora gnocchi,mi piace crearli,cucinarli e naturalmente mangiarli.Fin da piccola erano il mio piatto preferito,li impastavo con mamma e mi divertito un sacco a realizzarli.Oggi li ho cucinati con i gamberetti,in casa mia non mancano mai,cerco sempre di tenerne una scorta in freezer, mi piace abbinarli alle ricette e piacciono tanto a tutta la family.

Ingredienti per 4 persone

300 g di patate cotte e passate nello schiacciapatate
150 g gamberetti cotti e frullati
1 tuorlo
100g farina per pane o pasta senza glutine(la dose della farina dipende dalla resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che gli gnocchi  rimangano morbidi)
un pizzico di sale

Condimento

100 ml di panna da cucina
2 cucchiai di passata di pomodoro
100 g di gamberetti
1 porro
1 cucchiaio di rum
50 g di burro
sale

Procedimento

Procedere a bollire i gamberetti lavati e puliti dal filo nero,lasciarli cuocere per alcuni minuti,scolarli e frullarli con un mixer fino a renderli una purea.Nel frattempo ho impastato gli gnocchi, dopo aver fatto cuocere le patate a vapore,con 300 g di patate schiacciate e passate,la purea di gamberetti e 100 g di farina senza glutine per pasta o pane( la dose della farina dipende della resa delle patate,meglio aggiungerne sempre poca per far sì che gli gnocchi rimangano morbidi) 1 tuorlo e un pizzico di sale.Amalgamare gli ingredienti formando dei rotoli e tagliare dei pezzetti di impasto così si formeranno gli gnocchi,passarli sui rebbi di una forchetta o con l’apposito attrezzo.Far fondere il burro in una pentola,unire il porro tagliato a rondelle e i gamberetti  precedentemente bolliti e puliti, salare e cucinare per alcuni minuti,bagnare con il rum,far evaporare e lasciare cuocere altri 5 minuti.Mettere sul fuoco una pentola con acqua salata, e quando bolle buttare gli gnocchi e quando vengono a galla scolarli e aggiungerli al condimento di porro e gamberetti e impiattare,versando sul fondo del piatto la panna precedentemente scaldata con la passata di pomodoro e sale.Guarnire il piatto con prezzemolo fresco.

Spaghetti con pomodoro e tris di germogli

IMG_7396.JPG

I germogli  sono un concentrato di componenti nutritivi di vitamine e sali minerali,sono un buon alleato per la salute.Si possono consumare sia cotti che crudi in insalata oppure molto buoni  gustati  da soli.Si possono coltivare anche in casa oppure si trovano facilmente al supermercato.Io li ho acquistati freschi, germogli di bietola rosa,germogli di broccolo e germogli di trifoglio rosso,potete scegliere diverse qualità di germogli e vi assicuro che sono tutti molto gustosi.Io li ho cucinati in modo semplice e veloce con passata di pomodoro,cipolla e basilico,un tripudio di colori e gusto.

Ingredienti per 4 persone

240 g di spaghetti senza glutine
100 g germogli misti
3 cucchiai di passata di pomodoro
1 cucchiaio di olio e 1 cucchiaio di acqua tiepida
mezza cipolla dorata
sale

Procedimento

Portare a bollore una pentola capiente con acqua salata e buttare la pasta,cuocerla per il tempo consigliato sulla confezione.A parte preparare un soffritto con olio e cipolla tritata,soffriggere e unire la passata di pomodoro,mescolare e unire un cucchiaio di acqua tiepida e i germogli misti,salare e lasciare cuocere il tutto per alcuni minuti, mescolare.Scolare gli spaghetti e unirli al condimento insieme ad alcune foglie di basilico spezzettato,ancora due minuti  a fiamma alta e impiattare.

12647075_912468765516443_9078412691814168078_n

Castagnole soffici ricotta e limoncello

12552603_912097642220222_8578563297960741598_n

Che dire,sono strepitose,soffici e molto buone dal gusto delicato e irresistibili!!!! Appena ho visto la foto di queste deliziose castagnole nel Blog di Ricette gustose ho pensato di realizzarle senza glutine ed è stato un successo,sono piaciute tantissimo.Ho apportato alcune modifiche negli ingredienti della ricetta ho unito all’impasto 2 cucchiai di limoncello e i rimanenti 2 cucchiai  latte e un pizzico di sale.

Ingredienti

130 g farina Bi-aglut da 1 kg senza glutine
40 g di maizena senza glutine
40 g di burro
2 tuorli
100 g ricotta
50 g zucchero
92 g latte o poco più
2 cucchiai di limoncello consentito
1 cucchiaino di lievito per dolci senza glutine
un pizzico di sale

Procedimento

In una ciotola unire lo zucchero e i tuorli,lavorare bene con le fruste elettriche,aggiungere la ricotta sgocciolata,il limoncello e il burro sciolto e freddo,amalgamare bene gli ingredienti con una spatola.Aggiungere poi il latte,la farina,la maizena setacciate con il lievito.Mescolare delicatamente e a questo punto l’impasto è pronto per essere fritto.Con un cucchiaio prelevare delle piccole quantità di impasto che friggeremo nell’olio a calore medio e non troppo caldo,altrimenti si rischia di bruciarle fuori e trovarle crude dentro e se tenuto troppo basso si impregnano di olio.Nel frattempo in una ciotola unire la carta assorbente da cucina,servirà per far asciugare le castagnole tolte dal fuoco e spolverizzare di zuccero a velo.Sono buonissime e morbidissime. Quì trovate ricetta originale e procedimento.

 

 

 

 

Spaghetti con Astice

12642622_911488255614494_7039617470875517295_n

Oggi ho preparato gli spaghetti all’astice,un primo piatto di pesce delicato e saporito.L’astice si può utilizzare in cucina per realizzare sughi, oppure semplicemente bollito e accompagnato da una vinaigrette o al forno. Io ho utilizzato un’astice surgelato che ho messo in acqua a cuocere per 15 minuti e una volta cotto,lasciare raffreddare e rompere le chele con uno schiaccianoci,prelevare la polpa contenuta,tagliarlo a metà fino alla coda  e recuperare di nuovo la polpa.Se all’interno trovate il grappolo di uova,tenetele da parte sono squisite.In una pentola scaldare uno spicchio di aglio in 3 cucchiai di olio,  la polpa di astice e un poco di peperoncino(facoltativo)insaporire con il sale e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco,proseguire la cottura per 10 minuti.Al termine della cottura unire le uova e amalgamare. Nel frattempo mettere sul fuoco una pentola con acqua salata,al bollore unire 320 g di spaghetti Senza Glutine e cuocere per il tempo indicato sulla confezione.Scolare la pasta e unirla al condimento con l’astice, aggiungere una spolverata di prezzemolo tritato e impiattare.